organizzazione

Metti tutte le cose al loro posto peculiare, e sappi che l’ordine è la grazia più grande

Comprendere che ogni contesto è diverso e in quanto tale è caratterizzato da regole e ruoli differenti è necessario per conoscere al meglio la società che ci circonda e sapere come meglio agire al suo interno.

Il modo in cui comportarsi poi ognuno lo sceglie in base al proprio carattere e alle proprie propensioni ma di base è necessario avere un'idea chiara rispetto a chi siamo, a dove siamo, qual'è il nostro ruolo in quel momento e luogo e quello che è il ruolo degli altri.

Durante le ore di Organizzazione i ragazzi imparano questo: famiglia, scuola, cooperative, aziende...quali sono le regole, i ruoli che le caratterizzano? Quali sono le differenze tra l'una e l'altra? Come bisogna comportarsi nei confronti di ogni figura organizzativa?

Ancora una volta torna necessario l'utilizzo dei giochi di simulazione per facilitare l'immedesimazione dei ragazzi nei diversi ruoli possibili.

La teoria è importantissima ma il fare per imparare rimane sempre la via preferenziale.

Il fare rende molto più semplice l'interiorizzazione e il raggiungimento di una maggiore consapevolezza rispetto a ciò che si sta studiando, a cosa servono tutte quelle nozioni e a quali sono i loro risvolti nella nostra vita quotidiana.

A turno i ragazzi interpretano le varie figure, cercando di rispettare il più possibile le diverse modalità e caratteristiche dei ruoli presi in considerazione.

Per rendere ancora più verosimile quanto messo in scena vengono utilizzati cartellini identificativi con fotografia, nome e posizione ricoperta per ogni ragazzo.

Prendendo ad esempio la scuola, tra i ragazzi ci sarà chi si occuperà di interpretare il direttore, chi alcuni dei professori, chi la segretaria, chi gli impiegati amministrativi e chi interpreterà se stesso nel ruolo di alunno.

Ognuno di loro dovrà comportarsi tenendo conto delle posizioni ricoperte, delle regole del rispetto e delle adeguate norme comunicative da adottare per ritornare poi alla vita di tutti i giorni arricchiti da esperienze e competenze spendibili sia a livello personale che professionale.

A questo si aggiungeranno parallelamente le Visite in Azienda, a partire dal mondo Cooperativo per arrivare in classe terza alle medie e grandi imprese.

Le lezioni di Organizzazione al 2' anno hanno l'obiettivo principale di far conoscere agli alunni le caratteristiche fondamentali e il funzionamento di istituti, servizi e realtà che servono nell'organizzazione e gestione della nostra vita quotidiana: come la banca, la posta, il Comune, i principali servizi sanitari ed ospedalieri, i Pompieri, I Vigili, la Croce Rossa, ecc.. Nel caso della banca e della posta verranno trattate le loro funzioni, i servizi che offrono e le relative modalità di pagamento (carte di debito, carte di credito, carte prepagate, versamento in conto corrente postale, vaglia postale e postagiro) alternative ai contanti, in modo da aumentare la consapevolezza dei ragazzi verso questi istituti.

Le lezioni, inoltre, permetteranno agli alunni di sperimentare in prima persona gli argomenti trattati, anche attraverso visite didattiche presso  tutte le realtà sopra descritte.

Comprendere che ogni contesto è diverso e in quanto tale è caratterizzato da regole e ruoli differenti è necessario per conoscere al meglio la società che ci circonda e sapere come meglio agire al suo interno. Non solo, conoscere i diversi servizi presenti sul nostro territorio è uno dei primi passi per essere e diventare cittadini informati, partecipi e responsabili.

Durante le lezioni di Organizzazione al 3' anno i ragazzi impareranno a riconoscere le caratteristiche fondamentali dell'organizzazione del mondo del lavoro, le regole sociali del mondo del lavoro e le caratteristiche fondamentali di enti come il Centro per l'Impiego e le Agenzie di Somministrazione Lavoro. E' importante, infatti, che i ragazzi sappiano che ci sono aziende che si occupano di promuovere il diritto al lavoro attraverso l'erogazione di servizi e attività destinati all'orientamento, alla formazione, all'inserimento e al mantenimento del lavoro lungo l'intero arco della vita.